Festa Polizia – Il Sap tra i colleghi

Il Sindacato Autonomo di Polizia come annunciato, in tutta Italia, non ha preso parte alla celebrazione del 166° anniversario dell’istituzione del corpo. Le motivazioni alla base della scelta sono state ampiamente spiegate in una lettera che qualche giorno fa, il Segretario Generale Stefano Paoloni, ha inviato al Capo della Polizia Prefetto Gabrielli. Un sindacato per tutelare i diritti e gli interessi professionali della categoria che rappresenta, deve essere libero e deve potersi avvalere del diritto/dovere di critica. La censura che si è tentato di rivolgere al SAP proponendo la sanzione disciplinare della sospensione nei confronti del Segretario Generale SAP per aver criticato il Capo della Polizia è inaccettabile ed inammissibile. Per questi motivi il Sap ha deciso di non partecipare alle cerimonie ufficiali ma ha scelto di stare vicino ai colleghi che tutti i giorni sulla strada lavorano e si sacrificano. Simbolicamente è stata scelta la caserma Maurizio Giglio sede del Reparto Volanti di Roma, dove sono stati consegnati ad ogni operatore i guanti antitaglio, utili per proteggersi in caso di aggressione e l’agenda con il codice penale aggiornato. La giornata è proseguita in via Mario Fani, dove è stata deposta una composizione floreale ai piedi della stele in memoria dei colleghi della scorta di Aldo Moro caduti nell’adempimento del proprio dovere.